|

Il fantasma scientifico delle razze ai tempi della crisi di Carlo Modonesi
rn
rnIn vari settori della scienza e della cultura è ancora diffusa la convinzione che l’umanità sia divisa in razze geneticamente delimitate. Tale convinzione è priva di qualsiasi fondamento scientifico, oltre che agevolmente manipolabile dai malintenzionati pronti a farne una sorta “teoria” dei gruppi umani degni o meno di una carta d’identità rispettabile.
rn
rnSulla rappresentazione del razzismo
di Andrea Villa
rn
rnÈ sempre utile stabilire connessioni logiche tra fatti. Soprattutto, quando la fenomenologia in esame risulta regolarmente sottoposta ad una sorta di rimozione collettiva. Parliamo della diffusa, sovente promossa, intolleranza nei confronti del diverso. Una problematica che non può essere lasciata al governo delle semplicistiche rappresentazioni.
rn

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

FACEBOOK

© 2008 - 2017 | Bene Comune - Logo | Powered by MEDIAERA

Log in with your credentials

Forgot your details?