|

L’economia non è come il poker, un gioco a somma zero dove ad un vincente corrisponde necessariamente un perdente di eguale misura, né un sistema dove la relazione tra creazione di valore e sfruttamento è inevitabile.

L’incontro tra microfinanza e risparmio socialmente responsabile, l’attenzione alla responsabilità sociale d’impresa, lo sviluppo del commercio equo e solidale indicano nuovi sentieri ed opportunità nei quali le imprese e i cittadini possono divenire protagonisti di una “quadratura del cerchio”, creando valore in modo socialmente sostenibile e superando la dicotomia tra efficienza e solidarietà.

La soluzione dei problemi di sostenibilità sociale ed ambientale dello sviluppo, il traguardo di una felicità economicamente sostenibile, continuano ad essere demandati, per un difetto di democrazia economica, al solo intervento di istituzioni benevolenti o alla creazione di regole taumaturgiche in grado di funzionare a prescindere dalle virtù civiche dei cittadini.

Viviamo invece oggi in mondi imperfetti, in mercati globalizzati con istituzioni deboli e carenza di regole globali che necessitano come complemento l’intervento socialmente responsabile di imprese e società civile.

Questo volume illustra realizzazioni presenti, limiti e prospettive di sviluppo di microfinanza, responsabilità sociale d’impresa, risparmio e consumo socialmente responsabile, come opzioni concrete attraverso le quali le imprese e i cittadini interagiscono e cooperano assieme alle istituzioni per la definizione di regole e prassi finalizzate al perseguimento di una felicità sostenibile.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

FACEBOOK

© 2008 - 2017 | Bene Comune - Logo | Powered by MEDIAERA

Log in with your credentials

Forgot your details?