|

di Gianluigi Bizioli è il primo instant book della collana Scrivere il Presente promossa dalla Fondazione Achille Grandi per il Bene Comune.

All’indomani dell’approvazione in Senato della legge delega n. 42 del 2009, che ha introdotto il federalismo fiscale nel nostro Paese, molti di noi si sono chiesti quali effetti economici e sociali avrebbe prodotto una simile riforma.
Il dibattito pubblico, seppur in maniera discontinua, affronta il tema, sollevando di volta in volta interrogativi sulla bontà o meno di questo provvedimento e sulla tenuta di regioni ed enti locali nella transizione al nuovo sistema di finanziamento delle loro funzioni.
Nel mondo politico la legge è stata accolta come una “rivoluzione”, tuttavia, pur introducendo un cambiamento fondamentale in direzione di un maggior decentramento dei poteri statali, questa riforma lascia sospese alcune importanti questioni.
Il federalismo fiscale ancora oggi è ben lontano dal suo effettivo compimento ed è compito del Governo, con i decreti delegati, scriverne le regole, incidendo sul futuro di milioni di cittadini.
Questo libro racconta, con un linguaggio semplice, come si sia arrivati a questa riforma cercando di spiegarne gli aspetti più importanti e aprendo a riflessioni importanti per il futuro del nostro Paese.
Il libro è curato da Gianluigi Bizioli e contiene l’introduzione di Sergio Chiamparino. Edito da Rubbettino ed è disponibile nelle librerie.

"Un aureo libriccino" LA REPUBBLICA (Alberto Statera).
"Tutto quello che avremmo voluto sapere sul federalismo fiscale e ancora nessuno, a cominciare dai mezzi d’informazione, ha mai raccontato" IL TEMPO.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

FACEBOOK

© 2008 - 2017 | Bene Comune - Logo | Powered by MEDIAERA

Log in with your credentials

Forgot your details?